eventi
TSW 2020
Varsavia (Polonia)
15-16 Gennaio 2020

FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

mercoledì 13 novembre 2019


Bellanova a Ravenna per i 120 anni del Consorzio agrario

Un grande evento pubblico per soci, dipendenti, clienti e fornitori, per festeggiare insieme l’importante traguardo dei primi 120 anni di storia del Consorzio Agrario di Ravenna.

L’appuntamento è per sabato 16 novembre 2019 presso la Campaza, Il Villaggio delle Cicogne, a Fosso Ghiaia (Ravenna), luogo dove sarà allestito a partire dalle 9 un grande spazio espositivo. Alle 10 si svolgerà il convegno dal titolo "I servizi al centro. Il consorzio agrario per un’agricoltura che cambia", al quale parteciperanno Raimondo Ricci Bitti e Massimo Masetti, rispettivamente presidente e direttore del Consorzio; Antonio Patuelli, presidente dell’Abi e della Cassa di Ravenna; Maurizio Gardini, presidente Confcooperative; Denis Pantini, responsabile area agroalimentare di Nomisma. Ospite d’onore la Ministra delle politiche agricole alimentari e forestali Teresa Bellanova che ha confermato la sua partecipazione.

Il consorzio agrario di Ravenna, da sempre punto di riferimento del mondo agricolo del territorio, detiene importanti quote di mercato in tutta la provincia sia nei mezzi tecnici istituzionali (agrofarmaci, fertilizzanti, sementi, carburanti agricoli) che nelle macchine agricole. L’esercizio 2018 è stato chiuso con un valore della produzione di circa 111 milioni di euro, nove in più rispetto al bilancio 2017.

“Sostenibilità, salubrità, innovazione e mercato: attorno a queste quattro parole – dichiara il presidente Raimondo Ricci Bitti - ruota oggi il ruolo del Consorzio agrario di Ravenna, che è ancora oggi lo stesso dei padri fondatori: fornire servizi utili all’agricoltura. Oggi declinare questa mission significa riuscire ad intercettare le esigenze dell’industria alimentare, interpretando il trend dei mercati e consigliando ad esempio una certa produzione anziché un’altra. Siamo inoltre chiamati oggi più che mai ad adeguare le nostre risposte a fenomeni di stretta attualità per il comparto quali i mutamenti climatici”.

“I produttori che si servono del Consorzio mostrano un elevatissimo grado di fidelizzazione sia per gli acquisti di merce che per i conferimenti di cereali”, spiega il direttore Massimo Masetti. “Gli elevati standard qualitativi garantiti nella commercializzazione dei cereali hanno reso possibile in questi anni l’accreditamento del Consorzio quale fornitore affidabile da parte delle principali industrie di trasformazione del settore”.

Per la ricorrenza dei 120 anni il Consorzio ha commissionato un’opera celebrativa al pittore e scultore italiano Mimmo Paladino 
 
Fonta: Ufficio stampa Confcooperative Ravenna-Rimini


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: