eventi
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

martedì 1 ottobre 2019


Negozi specializzati e un'insegna inedita per Conad

Ristrutturazione degli ipermercati, specializzazione dei negozi di prossimità, investimenti sul digitale. E una nuova insegna. E' il futuro di Conad dopo l’acquisizione di Auchan. “Nel 2020 inizieremo a sistemare i punti vendita di grandi dimensioni – ha spiegato il direttore generale di Conad Francesco Avanzini in un’intervista apparsa ieri su alcune testate nazionali –. Lavoriamo ad una nuova insegna, sulla quale convergeranno i nostri attuali ipermercati e tutte le grandi superfici degli ipermercati del mondo Auchan”. Sarà il format dei negozi, tuttavia, a subire i lifting più significativi “con un rinnovamento dei contenuti: non più un modello di ipermercato con lunghi reparti, ma luoghi dove ci siano aree di consumo e di esperienza, sia per il mondo dell’alimentare - con la somministrazione di prodotti - sia per la cura della persona e della casa”.



Il valore della merce conta, certo, ma al centro viene posto ciò che il cliente chiede in termini di assistenza e spiegazione: “Sono esperienze che abbiamo già fatto in altri mondi, come le parafarmacie e i negozi per gli animali”, ha spiegato Avanzini. “Vediamo che la specializzazione può essere un fattore di interesse per i clienti che in questi anni hanno abbandonato gli ipermercati per una questione di dispersione di tempo”. Ecco allora l’impegno a sviluppare negozi tra i quattro e gli ottomila metri quadri “che possano specializzarsi con ruoli diversi”. I tempi di questa operazione? Tra fine 2020 e inizio 2021. 

Una mini-rivoluzione che dovrebbe investire soprattutto le città medio-grandi, “quelle dove spesso le persone consumano almeno uno, se non due, pasti fuori casa: stili di vita che chiaramente si riflettono nel carrello della spesa e sulle esigenze della clientela. I prodotti-base rimarranno sempre, ma l’idea è che ogni negozio debba avere la sua impronta in termini di specializzazione”. E sul fronte-digitale, Conad punta a sviluppare l’ecommerce, a offrire servizi per la consegna a casa e in negozio, ad affidare al "virtuale" promozioni e spiegazioni sull’origine dei prodotti. 

Copyright 2019 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Gdo

Altri articoli che potrebbero interessarti: