eventi
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

lunedì 10 giugno 2019


«Ciliegie, al Car abbiamo produzioni di buona qualità»

"In questi giorni si è parlato molto dei problemi causati dal maltempo ed in particolare di quelli legati alle ciliegie: si è detto, in particolar modo, che non sono buone e che sono piuttosto care. Fino a dieci giorni indietro avrei confermato che purtroppo, a causa del maltempo e dell'anomala primavera che abbiamo vissuto era proprio così, ma oggi la situazione è cambiata. Infatti, al Car ne abbiamo di provenienti dalla campagna romana, zona famosa per questo prodotto, con un prezzo che varia tra i 3 e i 3,50 euro al chilogrammo all'ingrosso. Garantisco che sono buone. Ne stanno arrivando anche dalla Puglia, da altre regioni italiane, e anche dall'estero. Consiglio comunque di preferire sempre il prodotto nostrano, soprattutto quando è praticamente a km 0 come nel caso delle ciliegie delle campagne romane". È quanto dichiara Fabio Massimo Pallottini, direttore generale del Centro Agroalimentare Roma.

"Bisogna - aggiunge Pallottini - stare attenti quando parliamo di prodotti della natura, perché le situazioni cambiano da un giorno all'altro e l'evoluzione climatica e il cambiamento repentino del tempo possono favorire una maturazione migliore o peggiore secondo i prodotti”.

"Le ciliegie sono ricche di vitamine, hanno proprietà diuretiche, e tutti i medici consigliano di mangiarne almeno 20 al giorno. Non abbiate paura allora, ce ne sono di buone e a prezzi ragionevoli. Approfittiamone, perché questo è il loro momento d'oro. Già tra 15 o 20 giorno la loro qualità inizierà a scendere. Per il prezzo che c'è ora, meglio acquistare e mangiare un chilo di ciliegie e rinfrescarsi in modo naturale, piuttosto che farsi uno spritz".

Fonte: Ufficio stampa Centro Agroalimentare Roma








Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: