eventi
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

Piatti pronti mercoledì 5 giugno 2019


E' amore tra gli italiani e i piatti pronti freschi

Oramai la voglia, ma soprattutto il tempo, di cucinare a casa è sempre meno. Da un recente sondaggio effettuato da Nielsen su un campione di mille italiani, infatti, è emerso che quattro responsabili acquisti su dieci affermano di consumare più spesso piatti pronti freschi rispetto a qualche anno fa.

La maggior parte degli intervistati (67%) poi, sostiene di acquistare piatti pronti freschi almeno una volta alla settimana. Si tratta soprattutto di uomini (74%), a conferma che la pigrizia nelle faccende domestiche del maschio italico rimane sempre la stessa…  Ma luoghi comuni a parte, anche le donne fanno questo tipo di acquisti (60%), soprattutto per risparmiare tempo nella frenesia della vita quotidiana.

La ragione principale che spinge a comperare piatti pronti freschi è la comodità (88% delle preferenze). Il tempo e la voglia di mettersi ai fornelli sono sempre meno, basti pensare al pranzo in ufficio, ormai in pochi si portano la “schiscetta”: si preferisce passare al supermercato al mattino e si compra direttamente il piatto desiderato. Altre motivazioni per l’acquisto, ma ancora nettamente staccate dalla prima, sono il gusto (45%) e la qualità (43%).

L’acquisto di piatti pronti freschi avviene prevalentemente d’impulso: non è pianificato, ma la decisione avviene direttamente nel punto vendita. Ragiona così il 48% del campione, c’è poi un 26% che pianifica l’acquisto e un altro 26% che in parte lo decide a casa e in parte davanti allo scaffale.

Da ultimo, ma non in ordine d’importanza, la presenza dei piatti pronti freschi non influenza più di tanto la scelta del punto vendita a cui rivolgersi per fare la spesa: solo tre persone su dieci sono infatti condizionate dalla presenza di questa categoria nella scelta del negozio.

Quindi, in un quadro dove il tempo per cucinare e fare la spesa va riducendosi, i consumatori cercano prodotti pronti all’uso che siano gustosi, di qualità e con un ampio ventaglio di possibilità di scelta. Il trend si sta consolidando e i negozi che comprendono il valore di questo andamento possono acquisire vendite incrementali d’impulso che possono generare margini interessanti: il prezzo, ultimo elemento da considerare, non conta più di tanto nella scelta d’acquisto. Perché per un buon piatto gli italiani sono disposti a spendere qualcosina in più.

Copyright 2019 Italiafruit News


di Francesco Mattioli

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: