eventi
ASIA FRUIT LOGISTICA
Hong Kong
4-6 Settembre 2019
HORTI CHINA
Quingdao
19-21 Settembre 2019
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019

leggi tutto

Ciliegie lunedì 13 maggio 2019


Ciliegie, nuove varietà e la sfida del cambiamento climatico

"La ciliegia rimane una specie ad alto valore aggiunto che beneficia di un forte potenziale di sviluppo per i prossimi anni. Infatti, la vitalità e la redditività del mercato delle ciliegie si rafforzano con l'introduzione di varietà che rispondono all'aumento del livello di gestione dei frutteti e alle spedizioni a lunga distanza, elementi che aprono nuovi mercati". Parola di Edwige Remy, Italy and East Europe development and community manager di International Plant Sélection, che sarà tra i relatori del prossimo Simposio Internazionale della Ciliegia (Vignola, 22-23 maggio).

International Plant Sélection seleziona da oltre 60 anni nuove varietà di ciliegio in Francia per tutte le aree produttive d'Europa con criteri come calibro, consistenza, qualità organolettica ed autofertilità. "Il cambiamento climatico è una delle sfide più importanti per la nostra strategia di selezione - aggiunge Remy - considerando l'identificazione di varietà di ciliegie adattate alle diverse aree di produzione".

L'azienda francese lavora con i più importanti breeder. Con Summerland (British Columbia, Canada) si concentra sull'ottenimento di selezioni a maturazione e fioritura tardive e autofertilità; mentre con la Zaiger Genetics (California, Usa) si punta all'ottenimento di ciliegie precoci o medio precoci, ma anche di varietà caratterizzate dal basso fabbisogno di ore di freddo (low chilling).


 
"Le selezioni di epoca precoce sviluppate da Ips sono Royal Tioga (nella foto sopra), un'ottima varietà in epoca Burlat, autofertile, adatta alle zone meridionali con frutti di buon calibro ed elevata qualità organolettica - illustra la manager di Ips - Royal Bailey (cov) possiede un’epoca di maturazione intermedia tra Burlat e Sabrina®/ Folfer con un portamento compatto adatto per impianti ad alta densità. Il frutto é di grosso calibro con delle buone qualità gustative. Immediatamente successiva a Royal Bailey troviamo la varietà Royal Lafayette® (nella foto sotto), bellissima varietà contraddistinta dall'alta produttività, elevata pezzatura dei frutti ed eccezionale consistenza e tenuta della polpa".

Ciliegia Royal Lafayette

"Nel periodo tardivo, invece, Ips propone un'ottima varietà in cui possiamo trovare gli alleli S1 ed S4 tipici delle varietà autofertili, denominata Royal Helen (nella foto di apertura) - conclude Edwige Remy - Varietà molto produttiva con frutti di grosso calibro, elevata consistenza ed ottime qualità gustative".

Ciliegie Royal Hermione

Per chi cerca un calibro grande (30 mm) e sostenuto, Ips propone Royal Hermione® (nella foto sopra), raccolta 7 giorni dopo Burlat, frutto rosso scuro e lucido, sapore dolce (20° Brix). Una varietà che da oltre vent'anni è coltivata in Europa, infine, è Samba® (nella foto sotto): frutto attraente a forma di cuore, buona compattezza, calibro ampio e omogeno (26-28 mm), peduncolo lungo, matura circa tre giorni dopo Summit.

Ciliegia Samba

L'iscrizione all'International Cherry Symposium è obbligatoria e i posti sono limitati (clicca qui per maggiori informazioni).

Copyright 2019 Italiafruit News


Maicol Mercuriali
Editor - Social Media Manager
maicol@italiafruit.net

Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: