eventi
ASIA FRUIT LOGISTICA
Hong Kong
4-6 Settembre 2019
HORTI CHINA
Quingdao
19-21 Settembre 2019
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019

leggi tutto

venerdì 19 aprile 2019


Pasqua, la risurrezione delle fragole

Ieri, per la prima volta dopo tre settimane, le quotazioni all'ingrosso delle fragole lucane hanno raggiunto livelli dignitosi per i produttori. "Il prezzo medio di vendita per la Sabrosa si è attestato intorno ai tre euro il chilo, forse anche qualcosa in più" dice a Italiafruit News Francesco Nicodemo, presidente dell'Op Asso Fruit Italia e dell'azienda Nicofruit. 

Asso Fruit Italia, attraverso la filiale commerciale Frutthera, distribuisce le fragole Sabrosa e altre varietà non solo in Italia, ma anche nelle principali strutture all'ingrosso tedesche. "I mercati generali - aggiunge Nicodemo - sono un po' come la borsa, i prezzi salgono e scendono a seconda del rapporto tra domanda e offerta. Oggi (ieri per chi legge), dopo diverse settimane, è il primo giorno in cui le quotazioni sono state decenti e giustamente remunerative per chi, come noi, produce, lavora e commercializza fragole".


Francesco Nicodemo

I prezzi medi del frutto sono in rialzo da una settimana, grazie alla maggiore domanda. "Il bel tempo nelle principali aree di consumo, quali il Nord Italia e la Germania, e la concomitanza con le festività stanno favorendo le vendite. Confidiamo, ora, che questo trend possa proseguire anche nella prossima settimana".   

Un altro fattore che ha spinto le quotazioni è la minore pressione da parte delle fragole di Huelva. "La Spagna ha registrato un calo di produzione nel corso dell'ultima settimana. Si tratta di una riduzione fisiologica dopo il picco produttivo avuto tra l'ultima decade di marzo e la prima parte di aprile".

"La scorsa settimana - aggiunge Carmela Suriano, Ceo del Club Candonga - il problema non era tanto il prezzo quanto la necessità di smaltire le ingenti quantità che si stanno raccogliendo. In prospettiva, credo che fino al 10-11 maggio le vendite proseguiranno costantemente senza problemi e mi auguro che riusciremo a spuntare prezzi sempre più elevati, visto che la Spagna ha allentato la pressione in misura significativa".


Carmela Suriano

La Basilicata solitamente termina la campagna fragolicola verso il 20 maggio. "Se il clima ce lo permetterà - conclude Nicodemo - potremmo arrivare anche alla prima settimana di giugno. In alcune annate ci siamo riusciti".
 
Copyright 2019 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: