eventi
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

Fragole lunedì 10 dicembre 2018


Fragole: tutti le vogliono, nessuno le ha

Si prevede un Natale con prezzi stellari per le fragole. Il clima di fine ottobre e novembre ha determinato problemi alla maturazione dei frutti nell'areale siciliano di Marsala, la zona di produzione leader nel mese di dicembre. E anche l'offerta campana, proveniente da appezzamenti di piante cime radicate, è scarsa e altalenante.

Nel giro dell'ultima settimana, i prezzi sono quasi raddoppiati. L'offerta, secondo gli operatori del settore fragolicolo, rimarrà sicuramente carente sino a fine anno. "Le quotazioni sono già elevate in tutti i canali (mercati generali, Gdo, ecc.) e fino a Natale non ci attendiamo ribassi - conferma Nicola Tessitore, responsabile commerciale di Natural Fruit, cooperativa di Sessa Aurunca (Caserta) - La nostra produzione è estremamente limitata, ma presenta una buona qualità".



"Ci avviciniamo al periodo natalizio, che vede, normalmente, una forte richiesta di fragole", aggiunge Federico Fapanni, venditore dell'Ortobergamo, azienda che lavora con tre produttori dell'area di Marsala. "Venerdì scorso ho ceduto le padelline di Fortuna da due chili a 15-18 euro, quando dieci giorni fa le vendevo sotto i dieci euro. Oggi si fa fatica a ritirare mezza pedana per settimana, rispetto alle tre pedane ogni due giorni che, di solito, abbiamo sempre scaricato in questo periodo".

"La produzione siciliana - prosegue Fapanni - sarà bassissima anche nei prossimi venti giorni. Sul mercato nazionale troveranno inevitabilmente maggiore spazio le fragole estere di Egitto, Marocco, Grecia, Olanda e Belgio". E chissà fino a che punto si potranno spingere le quotazioni. Per il periodo di Natale, infatti, non c'è storia: le fragole le vogliono tutti. E a qualunque prezzo.


 
Copyright 2018 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: