eventi
ASIA FRUIT LOGISTICA
Hong Kong
4-6 Settembre 2019
SANA 
Bologna
6-9 Settembre 2019 
HORTI CHINA
Quingdao
19-21 Settembre 2019
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

giovedì 11 maggio 2017


Valfrutta Fresco, arriva il bollino di Legambiente

Si parte con i pomodorini. Poi sarà la volta delle drupacee e dei peperoni Cornelio. Prodotti di punta di Valfrutta Fresco che, oltre al brand aziendale, si fregeranno anche del bollino di Legambiente. Apo Conerpo – la più grande organizzazione ortofrutticola europea di cui Valfrutta Fresco fa parte – ha infatti sottoscritto una collaborazione con la Onlus. Il consorzio si impegna a rispettare un disciplinare di produzione volontario per sostenere un'agricoltura di qualità che tuteli le risorse naturali, le varietà, che promuova lo sviluppo delle filiera, la redditività delle produzioni e l'etiche del lavoro. E Legambiente riconosce e comunica questo impegno verso la sostenibilità.

“Un impegno che – ricorda il presidente di Apo Conerpo Davide Vernocchi durante la presentazione della partnership nella giornata inaugurale del Macfrut – i nostri soci perseguono già da tempo. Vogliamo comunicare in maniera questi sforzi e questi investimenti, con l'obiettivo di far conciliare un'agricoltura sostenibile con il mercato globale”.



La comunione d'intenti tra Apo Conerpo e Legambiente punta quindi a nuove sinergie sul piano della promozione commerciale e della comunicazione verso i cittadini, nell'obiettivo comune di salvaguardia della salute dell'uomo e dell'ambiente.



“Abbiamo deciso di affiancare il consorzio in un progetto che offre un valido sostegno all'agricoltura tradizionale e che contribuisce a orientare i consumi verso produzioni a minore impatto ambientale – sottolinea la presidente di Legambiente, Rossella Muroni – attraverso la graduale riduzione del ricorso a prodotti fitosanitari e a una gestione sostenibile delle risorse naturali, suolo e acqua in primis, su specifiche filiere. Una progettualità che si snoda nel medio e lungo periodo, con l'obiettivo di dare al consumatore un riscontro reale e verificabile sulla qualità. Noi ci mettiamo la faccia: il logo di Legambiente ha un valore forte, entriamo nei processi e ci assumiamo dei rischi. La qualità ambientale – conclude Muroni - non è un limite di sviluppo ma un orizzonte di crescita”.



Gianni Amidei, amministratore delegato di Valfrutta Fresco, ha invece messo in evidenza l'importanza di caratteristiche come la naturalezza, la freschezza, la genuinità e la semplicità dei prodotti proposti. “Promuoviamo un brand per dare risposte concrete ai nostri produttori che, non dimentichiamolo, fanno parte di un mondo cooperativo”.

Copyright 2017 Italiafruit News


Maicol Mercuriali
Editor - Social Media Manager
maicol@italiafruit.net

Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: