eventi
TSW 2020
Varsavia (Polonia)
15-16 Gennaio 2020

FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

giovedì 27 marzo 2014


PLANITALIA SUI DATI CSO: IN CRESCITA LA FRAGOLICOLTURA IN BASILICATA, BENISSIMO LA CANDONGA

La mappa della fragolicoltura italiana diffusa in questi giorni dal CSO, aggiornata alle stime 2014, svela quella che è la distribuzione delle cultivar “Planasa-Planitalia”, azienda vivaistica con una importante presenza in tutto il mondo. Rispetto alla Basilicata i produttori di fragole scelgono la Candonga; la top quality infatti è presente nell’80% dei casi. In Campania la varietà Sabrina è al 50% mentre in Calabria la superficie occupata dalla stessa è del 13%. Quanto a superfici coltivate, le stime del CSO vedono la Basilicata segnare un aumento compessivo del 17% contrariamente a Sicilia, Calabria e Campania dove si sono registrati cali rispettivamente nella misura dell’1% per la prima e 7% per le altre due.


“La Candonga (foto sopra) è riuscita a conquistare la fetta più grossa delle produzioni lucane così come era nelle previsioni. Le condizioni climatiche della fascia jonica-lucana esclusive, la professionalità dei produttori, la propensione verso l’innovazione e le tecniche di coltivazione ecocompatibili, sono variabili che incidono profondamente sul successo della Candonga, varietà dalla precocità naturale capace di distinguersi per gli ottimi valori  in termini di ‘gradi Brix’ e ‘durezza’ che esprimono rispettivamente la ‘dolcezza’ e la ‘shelf life’: i consumatori apprezzano il sapore unico della Candonga e la sua capacità di mantenere a lungo le proprietà organolettiche quando è conservata correttamente”, ha spiegato il general manager di Planitalia, azienda con sede a Policoro (Mt), Carmela Suriano.
Che ha aggiunto: “Da dicembre 2013 i maggiori produttori hanno dato vita al Club Candonga e pertanto seguono scrupolosamente il disciplinare unico di produzione che costituisce la garanzia aggiuntiva per i consumatori in termini di qualità, salubrità e riconoscibilità del prodotto. La nuova identità visiva, riproposta anche nel packaging che ne ha accresciuto l’appeal , agevola chi acquista la ‘vera’ Candonga rispetto alle false imitazioni. Inoltre il ‘codice produttore’ offre la possibilità di risalire all’azienda produttrice”.



Quanto alla varietà Sabrina (foto sopra), diffusasi in Campania e Calabria, Carmela Suriano ha così commentato: “Cultivar precoce, molto rustica e ad alta densità produttiva è impiantata sia come pianta fresca che cima radicata. La Sabrina continuerà a  conquistare mercato grazie alla sua forma e agli ottimi valori espressi in termini di shelf life e gradi Brix; caratteristiche che si conciliano con le aspettative della GDO italiana e estera”, ha concluso Suriano.
“Il clima mediterraneo sta favorendo la sperimentazione e la diffusione delle nuove varietà, Safari e Sahara, brevettate da Planasa”, ha spiegato Berardino Marchitelli responsabile tecnico Planitalia. E, ancora: “ Le due varietà si distinguono per la straordinaria precocità naturale favorendo così i produttori che arrivano sui mercati già a dicembre per essere presenti fino a giugno. L’adattabilità delle varietà è stata studiata impiantando  ‘piante fresche’ o ‘cime radicate’ provenienti da Polonia e Spagna”.
“Safari è la varietà extra-precoce. E’ in prova nel Marsalese, questo testimonia la sua straordinaria vocazione per il clima mediterraneo. La pezzatura è media, la forma conica. Varietà molto rustica, refrattaria ai patogeni funginei; buone le proprietà organolettiche”.
“Sahara, anch’essa rustica, precoce e produttiva, sta dando risultati più che soddisfacenti soddisfacenti nella Piana di Lametia Terme dove è coltivata in tunnel ed è in produzione da gennaio. Le piante fresche provengono dalla Polonia”, ha concluso Marchitelli.
Le stime si basano sui dati catastali dei soci CSO. I dati raccolti sono stati inoltre affiancati a quelli relativi al numero di piantine vendute in Italia dai maggiori vivaisti operanti sul territorio nazionale.

Per Planitalia, ufficio stampa Mario Matera Group


Altri articoli che potrebbero interessarti: