eventi
TSW 2020
Varsavia (Polonia)
15-16 Gennaio 2020

FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

venerdì 22 novembre 2019


Galì Group propone alla Gdo un patto per la logistica

La gestione della logistica è ancora oggi uno dei tasti dolenti della filiera agroalimentare, soprattutto in una regione come la Sicilia che, per valorizzare al massimo le eccellenti produzioni orticole garantite da queste terre, richiede - oltre ad una buona organizzazione post raccolta - una efficace attività di coordinamento che permetta di  trasportare in tutta Europa in tempi rapidi, mantenendo qualità e salubrità dei prodotti consegnati.

La Gali Group, società di servizi, logistica e trasporto merci su gomma che conta su una flotta composta da 150 mezzi di proprietà tutti a temperatura controllata e monitorata in tempo reale,  collegati a una primaria centrale di sicurezza - geo-localizzati in tempo reale in sede e dotati dei massimi standard anti inquinamento euro 6 - lancia un messaggio forte: è indispensabile ridurre la frammentazione e nel contempo coinvolgere la grande distribuzione in un processo di razionalizzazione degli ordini per il bene dell’intero comparto.



In Sicilia la logistica agroalimentare gioca un ruolo importantissimo: “L’agricoltura traina l’economia soprattutto nella parte Orientale dell’isola, ma si fa fatica a soddisfare le esigenze di una Gdo in continua evoluzione, che oggi deve fare i conti non solo con i colossi dell’e-commerce ma anche con la problematica di gestire gli ordini in previsione di ipotetiche vendite”, spiega Angelo Galifi, direttore logistico dell’azienda. “Di conseguenza gli ordini arrivano sempre più tardi mentre il prodotto serve sempre prima nei banconi dei supermercati di tutta Europa, nel rispetto degli standard qualitativi imposti”.



Le criticità legate alla disgregazione nel mondo produttivo sono evidenti - aggiunge Galifi - e tanti ne approfittano; ma è soprattutto la logistica che ne risente perché tante aziende di produzione e di commercializzazione che gestiscono le spedizioni con diversi attori, che siano intermediari o aziende di trasporto, creano una frammentazione dei volumi spediti giornalmente quando invece servirebbe fare massa critica e arrivare in consegna con un camion intero di merce per uno-due destinazioni in linea; ciò permetterebbe non solo di arrivare puntuali ma anche di ottimizzare i tempi di scarico agevolando la distribuzione finale. E probabilmente, si riuscirebbe anche a rispettare la rigida normativa in materia di sicurezza stradale (“un autista non può guidare più di 9 ore al giorno”, ricorda l’azienda). 


Angelo Galifi con, a sinistra, Stefania Galifi (amministratore) e Romina Roccasalvo (consulente commerciale)

Uno dei pochi collegamenti che si sposa con le esigenze del settore - prosegue Galifi - è quello offerto da  Caronte & Tourist, con la tratta giornaliera Messina-Salerno e viceversa; con una capacità di imbarco di circa 130 pezzi sui 500 mezzi in partenza nei momenti di massima produzione, vale a dire da dicembre a maggio, significa che più di 300 conducenti saranno costretti  a ritardare nelle consegne o a non poter rispettare la normativa stradale vigente in termini di ore guida, con rischio di sequestro mezzo e merce o, nei casi più gravi come incedente stradale, la responsabilità anche penale si estende a tutti i componenti della filiera. 



Gali Group invita la Gdo a farsi carico di queste tematiche anche e soprattutto nel loro  interesse, “perché se non arriva la merce nei banconi dei negozi, le catene soffrono un danno di immagine e un mancato ricavo: chiediamo ai retailer di interloquire con le aziende di trasporto organizzate  che per fortuna in Sicilia esistono, come già da tempo per esempio fanno Austria, Germania e Francia.  

La Gali Group, con la collaborazione della Gdo, sarebbe in grado non solo di garantire gli orari di consegna ma anche di lanciare un servizio innovativo ed esclusivo grazie alla struttura della propria organizzazione che permetterebbe di anticipare di un giorno le consegne e quindi la distribuzione di un prodotto più fresco e lavorare più sul venduto e meno su previsione.



Ancora, alla Gdo Gali può garantire il controllo della temperatura in partenza, la conferma dell’evasione dell’ordine per intero in tempo reale e inoltre, grazie ad una società di servizi partner, può fornire un eccellente servizio di controllo qualità.

“Gali Group - conclude Galifi - è cresciuta e si è modellata proprio per soddisfare le esigenze dei clienti locali e dei clienti dei propri clienti, consapevoli del fatto che solo un cliente soddisfatto e sano potrà garantire un futuro prosperoso a questa azienda che conta quasi 300 persone tra diretti e indotto. Nel 2018 abbiamo fatturato più di 40 milioni di euro con una crescita costante negli ultimi 7-8 anni. La società, negli ultimi due anni, ha investito otto milioni in strutture, in mezzi e in formazione del personale specializzato”.

Copyright 2019 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: